INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

L’Associazione Casa di Accoglienza delle Donne Maltrattate di Milano (di seguito, per brevità, “CADMI” o la “Associazione”) è

consapevole dell’importanza della tutela dei dati personali. In conformità alla normativa europea e italiana in materia, CADMI informa

che i dati personali da lei raccolti ed elaborati saranno trattati nel rispetto della legge in materia di protezione dei dati personali.

Pertanto, con riferimento alle modalità di gestione e ai trattamenti dei dati dei soggetti che desiderano restare informati sulle attività

dell’associazione, ai sensi dell’articolo 13 Regolamento UE n. 679/2016, CADMI fornisce le seguenti informazioni:

  1. Tipi di dati raccolti

Dati forniti volontariamente dagli interessati

Ai fini dell’invio di comunicazioni sull’attività dell’associazione, CADMI, raccoglie ed elabora:

– dati anagrafici;

– dati di contatto.

  1. Finalità e base giuridica del trattamento

I dati personali forniti dagli interessati e raccolti da CADMI verranno trattati per inviare, attraverso messaggi di posta elettronica,

messaggi relativi a eventi o iniziative del Titolare. La base giuridica che legittima il trattamento di dati personali per questa finalità è da

rinvenirsi nell’ipotesi prevista dall’art. 6 par. 1, lett. a) del Regolamento UE n. 679/2016, ovvero in quanto l’interessato ha prestato il suo

consenso.

  1. Periodo di conservazione dei dati

I dati raccolti ed elaborati da CADMI per le finalità di cui al punto 2 saranno conservati per un periodo non superiore a due anni dal loro

conferimento. I dati personali raccolti ed elaborati per ulteriori finalità verranno conservati nel termine massimo di 30 giorni

dall’esaurimento di tale attività, ad eccezione di quelli necessari per il rispetto di normative fiscali, contabili e amministrative o per

adempiere ad altri obblighi di legge e per documentare le attività svolte.

  1. Modalità del trattamento

I dati raccolti saranno trattati, conservati ed elaborati con strumenti elettronici e saranno memorizzati sia su supporti informatici sia su

supporti cartacei, organizzati in data base, e su ogni altro tipo di supporto idoneo.

Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.

Il trattamento di dati svolto da CADMI non comporta processi decisionali automatizzati.

  1. Soggetti a cui potranno essere comunicati i dati

I dati raccolti non saranno diffusi e potranno essere comunicati a personale interno al Titolare, nonché a società, associazioni o studi

professionali che prestino servizi ed attività per conto del Titolare in qualità di Responsabile del Trattamento per l’adempimento di

obblighi di legge, nonché per ogni esigenza organizzativa ed amministrativa necessaria per fornire i servizi richiesti. I nominativi dei

soggetti che potranno venire a conoscenza dei dati dei visitatori in qualità di “Responsabili del trattamento” sono riportati in un elenco

aggiornato disponibile presso CADMI (da richiedersi ai recapiti indicati al punto 9).

  1. Trasferimento di dati a soggetti situati fuori dall’Unione Europea o ad organizzazioni internazionali

CADMI non trasferisce i dati dei visitatori elaborati per le finalità indicate nella presente informativa in paesi situati fuori dall’Unione

Europea o ad organizzazioni internazionali.

  1. Diritti del soggetto cui si riferiscono i dati

In relazione ai suindicati trattamenti di dati, il soggetto cui si riferiscono i dati ha la facoltà di esercitare in ogni momento i diritti previsti

dal Regolamento UE n. 679/2016, tra cui, ad esempio, di ottenere l’indicazione:

– dell’origine dei dati;

– delle finalità e modalità del trattamento;

– della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici;

– degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante.

L’interessato ha diritto di ottenere:

– l’accesso, l’aggiornamento, la rettifica ovvero, quando vi ha interesse, l’integrazione dei dati;

– la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di Legge;

– la limitazione del trattamento di dati che lo riguardano, ossia di chiedere al titolare o al responsabile del trattamento di ridurre gli

scopi o le modalità con cui vengono trattati i propri dati.

L’interessato potrà inoltre chiedere copia dei propri dati in formato standard (cd “Diritto alla portabilità dei dati”).

Il soggetto a cui si riferiscono i dati, infine, ha diritto di opporsi in qualsiasi momento e senza alcun costo, in tutto o in parte:

– per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;

– al trattamento dei dati personali che lo riguardano svolti ai sensi dell’articolo 6, paragrafo 1 GDPR, lettere e. (“il

trattamento è necessario per adempiere un obbligo legale al quale è soggetto il titolare del trattamento”) o f. (“il

trattamento è necessario per il perseguimento del legittimo interesse del titolare del trattamento o di terzi”) compresa la

profilazione sulla base di tali disposizioni.

– al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il

compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale (marketing diretto), compresa la profilazione nella

misura in cui sia ad esso connessa.

L’interessato ha il diritto di revocare il proprio consenso al trattamento, quando questo si basi sull’ipotesi prevista dall’art. 6, paragrafo 1,

lettera a. (quando “l’interessato ha espresso il consenso al trattamento dei propri dati personali per una o più specifiche finalità”), oppure

dall’articolo 9, paragrafo 2, lettera a. (l’interessato ha prestato il proprio consenso esplicito al trattamento di tali dati personali per una o

più finalità specifiche) del Regolamento UE 679/2016, in qualsiasi momento senza pregiudicare la liceità del trattamento basata sul

consenso prestato prima della revoca. In particolare, il soggetto cui si riferiscono i dati, per non ricevere più e-mail carattere

promozionale, potrà in qualsiasi momento richiedere gratuitamente la cancellazione dal servizio inviando un messaggio ai recapiti

indicati ai punti 9 e 10 della presente informativa.

Il soggetto cui si riferiscono i dati, nel caso in cui ritenga che il trattamento che lo riguarda violi la normativa in vigore, ha il diritto di

proporre reclamo a un’autorità di controllo, segnatamente nello Stato membro in cui risiede abitualmente, lavora oppure del luogo ove si

è verificata la presunta violazione. L’Autorità di controllo italiana può essere raggiunta ai recapiti presenti sul proprio sito web.

  1. Titolare del trattamento – Dati di contatto

Il Titolare del trattamento dei dati è l’Associazione Casa di Accoglienza delle Donne Maltrattate di Milano, Via Piacenza 14, 20135

Milano, CF n. 97086840150, in persona del legale rappresentante pro tempore. L’associazione può essere altresì contattata all’indirizzo

di posta elettronica info@cadmi.org.

Per esercitare i diritti, sopra elencati, l’interessato potrà rivolgere richiesta utilizzando l’account di posta elettronica info@cadmi.org.

CADMI si riserva il diritto di aggiornare la presente informativa sul trattamento di dati personali