NOI CONTINUIAMO A ESSERCI, PER LE DONNE
#LAVIOLENZANONSIFERMA

L’emergenza sanitaria, come sappiamo, ha trovato tutti impreparati. Abbiamo avuto bisogno di qualche giorno per riorganizzarci e – in breve tempo – siamo tornate presenti per le donne che ci cercano, che cercano una via d’uscita dalla violenza.

CADMI è aperta, come sempre, dal lunedì al giovedì dalle 10 alle 18 e il venerdì dalle 10 alle 16. Per il resto del tempo, il nostro numero 02 5501 5519 è attivo e la segreteria telefonica è ascoltata metodicamente dalle operatrici.

Abbiamo individuato anche modalità differenti per parlare con le donne: molti colloqui vengono fatti in videochiamata, così da limitare i momenti di contatto a quelli effettivamente indispensabili. Per questi, grazie alla mobilitazione di alcuni nostri sostenitori, abbiamo a disposizione un buon numero di mascherine e guanti e, con acquisti importanti effettuati a inizio lockdown, possiamo anche garantire una buona igienizzazione degli ambienti: le donne che devono venire in sede – perché in emergenza o perché non riescono a fare i colloqui da remoto – sono quindi tutelate, così come tutte le nostre operatrici.

Stiamo anche garantendo molti percorsi psicologici, sia individuali che di gruppo. Anche in questo caso ci viene in soccorso la tecnologia che ci consente di essere presenti, anche se lontane.
Le operatrici di ospitalità, dotate dei corretti dispositivi di protezione individuale, continuano a supportare le donne ospiti delle nostre case segrete con l’impegno di sempre, così da garantire la necessaria continuità ai percorsi di autonomia iniziati prima dell’emergenza sanitaria.

Insomma, le nostre attività continuano, perché #laviolenzanonsiferma, ma neanche noi.